Pericolo sismico a rischio 5,4 milioni di case –

Pericolo sismico a rischio 5,4 milioni di case –

Sono 5,4 i milioni gli immobili residenziali in zone a elevato rischio sismico in Italia. « Il dato riveste un’importanza particolare alla luce della drammaticità dei recenti eventi naturali – spiega il report di Scenari immobiliari -, che hanno riportato al centro dei dibattiti la qualità del patrimonio edilizio. Un dato che coinvolge una popolazione di oltre 21 milioni di persone ». Solo il 25% del patrimonio residenziale è realizzato nel rispetto dei nuovi criteri, anche perché prima del 1974 non era prevista alcuna normativa anti-sismica, e solo gli immobili realizzati dopo il 2008 dovrebbero rispettare interamente la normativa. «Si calcola che per mettere a norma gli edifici sarebbero necessari 93,7 miliardi di euro – continua il report -, di cui quasi il 40% da spendere nelle zone ad alto rischio sismico. A questi si dovrebbero aggiungere circa 40 miliardi per la copertura dai rischi idrogeologici. Si calcola che la realizzazione di immobili antisismici comporti un aumento dei costi di costruzione intorno al 10%